Gioielli di Coralli

Il corallo è l'impalcatura endoscheletrica ramificata secreta da colonie di piccoli animali marini(polipi)appartenenti al gruppo Radiata.

Il termine "corallo" deriva dal latino "corallium" a sua volta derivato dal greco "korallion" (da "koura halos", che significa "fanciulla del mare"). Usato già in tempi remoti, come testimoniano alcuni frammenti di collana ritrovati nell'Anatolia centrale e risalenti al 6000 a.C., il corallo fu per lungo tempo ritenuto una pianta marina che si pietrificava una volta tolta dal suo ambiente naturale; solo agli inizi del '700 il medico francese Peyssonel capì che non si trattava di un vegetale, ma di una colonia di animali marini.

Varie sono state nel corso dei secoli le città del Mediterraneo che hanno primeggiato nella pesca e nella lavorazione del prezioso materiale rosso: Lisbona, Marsiglia, Genova, Trapani e Livorno, solo per citare le più note; hanno però dovuto col tempo cedere il primato a Torre del Greco, la cittadina vicino a Napoli che, a partire dalla metà del sec. XVIII, è diventata universalmente nota come "la capitale del corallo".

.<

Tra le varietà di coralli ricordiamo:

Corallium japonicum  detto anche corallo ad "anima bianca" per il suo interno di colore biancastro con strato esterno da rosso arancio a rosso bruno.

Corallium rubrum , tipico del Mediterraneo, di colore rosso intenso, arancio, rosa (una particolare tonalità rosa arancio, molto ricercata assume la denominazione di "pelle d'angelo") e bianco: proviene principalmente dalle coste italiane (arco ligure, Toscana, Sicilia, Sardegna occidentale), dalla Spagna, dalla Francia (Costa Azzurra e Corsica), e dall'Africa settentrionale.

Share by:
[5:42]